droni servizi tecnici2018-07-13T10:52:03+00:00

Rilievi tecnici con droni per il territorio

L’AEREOFOTOGRAMMETRIA rappresenta una delle tecniche di acquisizione dei dati del territorio tra le più affidabili, economiche e precise, fondamentale nell’osservazione e analisi dei cambiamenti del territorio. Attraverso l’utilizzo dei droni e specifici software per post-processing  si procede alla creazione di modelli tridimensionali digitali del terreno e ortofoto finalizzati alla fase di analisi e progettazione tecnica. L’ortofoto si ottiene dal mosaico equivalente ad una mappa elaborata dall’unione di più immagini fotografiche geometricamente corrette e georeferenziate, rilevate dal drone in tempi e costi ridotti. Le aree di applicazioni sono le seguenti:

Droni per LA PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E URBANISTICA  – Rilievo topografico e restituzione di carte tecniche di dettaglio; cartografia tematica, carte geologiche, geomorfologiche, uso del suolo,ecc.; Rilievo al suolo per monitoraggio di fenomeni legati al rischio frane ed alluvioni; Scavi ed attività estrattive; Rilievo e monitoraggio dell’erosione costiera e delle falesie; Rilievo di percorsi ferroviari e stradali; Aggiornamento delle planimetrie comunali a scala di dettaglio; Aggiornamento mappe catastali; modellazione 3D di edifici e infrastrutture con calcolo delle volumetrie; Rendering 3D urbanistici ed architettonici.

Droni per L’EDILIZIA – Rilievo di supporto a studi di progettazione edilizia; il monitoraggio di cantieri e realizzazione di rilievi ripetuti nel tempo da associare a vari S.A.L.; Ispezioni visive e controlli strutturali di edifici; Stato di condotte e coperture; Rilievi strutturali all’infrarosso; Perizie foto-interpretative; Rendering 3D delle opere edili e relativo impatto paesaggistico.

Droni per ARCHEOLOGIA E BENI CULTURALI – Rilievo di siti del patrimonio storico – artistico; Rilievo di siti archeologici per lo studio e la documentazione delle aree interessate da scavi; Analisi geoarcheologica con foto-interpretazione; Ricostruzione e rendering 3D di aree ed edifici), RISORSE FORESTALI (mappatura forestale e riconoscimento delle specie forestali; monitoraggio del livello di deperimento dei boschi e valutazione del loro stato fitosanitario con rilievi all’infrarosso.

Droni per AGRICOLTURA DI PRECISIONE – In questo settore vengono utilizzate le camere multispettrali che sono in grado di registrare la radiazione naturale rilasciata o riflessa dall’oggetto o le aree circostanti attraverso lo spettro elettromagnetico (banda visibile, infrarossi e termiche). Attraverso le analisi di questo tipo di immagine (inmagini multispettrali) è possibile ottenere grandi e utili informazioni sulla terra, colture e la vegetazione in generale. I campi di applicazione sono:

  • Classificazione della vegetazione e il monitoraggio dello stato di salute della stessa in base a parametri biofisici e indici di vegetazione – MAPPE DI VIGORE;
  • Identificazione uso suolo e distinzione colture con il loro stato di salute;

Droni per AMBIENTE e PROTEZIONE CIVILE  – Anche in questo settore vengono utilizzate le camere multispettrali per le valutazione in tempo reale dei danni causati da eventi calamitosi; monitoraggio focolai incendio; documentazione dello stato dei luoghi. Le possibili applicazioni sono:

  • Individuazione delle aree di rifiuti non autorizzate;
  • Identificazione degli incendi boschivi, l’analisi degli incendi in corso, la valutazione dell’impatto ambientale delle regioni bruciate e poi ripopolate;
  • Individuazione delle aree di rifiuti non autorizzate.
  • Identificazione, mappatura e il monitoraggio dell’amianto.
  • Misurazione della concentrazione di sostanze inquinanti in atmosfera con l’installazione di appositi rilevatori sul drone;
  • Analisi anomalie termiche in acqua, comportamento termico delle acque superficiali.

Utilizzo di Termocamere non Radiometriche
Le termocamere non radiometriche nascono come strumenti per rilevare l’energia termica presente su una superficie di un certo oggetto, senza entrare in contatto fisico con il medesimo; queste forniscono essenzialmente un’immagine termica che mostra le differenze di temperatura, ma non è possibile misurare su tale immagine il valore assoluto della temperatura. Vengono utilizzate per:

  • ispezioni di pannelli fotovoltaici (dall’analisi delle immagini IR è possibile individuare  le celle del pannello che non funzionano correttamente)

Utilizzo di Termocamere Radiometriche

Le termocamere radiometriche consentono di misurare rapidamente il valore di temperatura assoluto e quindi il valore di energia immagazzinata da ogni singolo pixel dell’oggetto osservato in ogni punto dell’immagine. Vengono utilizzate per:

  • ispezioni termiche dettagliate

LA NOSTRA AUTORIZZAZIONE ENAC:

  • RenderCAD srl, ai sensi del Regolamento “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto”, è stata autorizzata da ENAC ad operare  negli scenari S01 – S04 – S06, con Autorizzazione per Operazioni Specializzate Critiche: Progetto ENAC APR No. 23809 – nel rispetto delle limitazioni e condizioni in essi contenute;
  •  Attestato ENAC: I.APRA.000132 rilasciato al Geom. Mauro Trappolino.

Alcuni esempi dei nostri lavori